Chi siamo

Per descrivere un po’ chi siamo dobbiamo anticipare che siamo una famiglia in cui ognuno ha il suo mestiere, che non è quello dell’allevatore, e poi c’è l’allevamento che per noi è una grande passione e nasce da una serie di occasioni, coincidenze e fortune.

[cml_media_alt id='478']Chi siamo[/cml_media_alt]

Bartolo è un toelettatore professionista, Daniela è toelettatrice specializzata in felini,  ed Elisa è veterinaria. Bartolo e Daniela insieme a Lucia (sorella di Daniela) ed il marito Mauro possiedono un centro di toelettatura e pensione per cani e gatti nello stesso posto in cui vivono.
Al contrario di come spesso si può immaginare un allevamento, qui non ci sono tanti cani tenuti in box e utilizzati per l’attività di allevamento; noi abbiamo semplicemente i nostri cani che vivono in casa con noi e ci accompagnano nella nostra passione. Quindi ciò che ci permette di esistere sono i numerosi proprietari che hanno acquistato cuccioli da noi e ci seguono alle gare,  ci portano qui i loro cani quando qualcuno viene a visitarci e decidono di far parte di questo gruppo se gli fa piacere.

[cml_media_alt id='317']CHI_SIAMO_ABOUT_US[/cml_media_alt]

 

Tutto è nato nel 1995 quando Dario Pancaldi, [cml_media_alt id='479']Pancaldi Dario[/cml_media_alt] noto allevatore modenese di schnauzer giganti, da anni cliente di Bartolo, ci affida un suo vecchio cane malato IVORY dei Margravi per un breve periodo: un concentrato di dolcezza e rassicurante equilibrio… dopo due giorni che ci occupavamo di lui abbiamo capito che ci eravamo innamorati di un cane speciale e che lo schnauzer sarebbe rimasto per sempre nel nostro cuore!
Pochi mesi dopo: nel luglio del 1997 Dario ci fece gestire per la prima volta una cucciolata di una sua femmina dal carattere altrettanto speciale: FOXTROT DEGLI USSARI NERI detta Foxy, e ci fece un regalo impagabile: una cucciola spericolata di nome HAPPY!

Da quel periodo si strinse una collaborazione tra la nostra famiglia e Dario Pancaldi che ci   permise di imparare moltissime cose sulla razza e sul mestiere di allevatore e ben presto nel 2004 l’allevamento DEGLI USSARI NERI di Dario Pancaldi divenne l’allevamento DEI NUOVI USSARI NERI di Pancaldi Dario e Maestri Elisa.

Nel recente 2012 la società Pancaldi e Maestri si scioglie e così ora esiste l’allevamento DEI NUOVI USSARI NERI di Elisa Maestri e Pancaldi alleva con affisso “Steel Swan” in modo indipendente.

Per la nostra famiglia l’allevamento è una passione ormai irrinunciabile che viene 2016-01-16 13.01.18alimentata ogni volta che nasce una cucciolata, ogni volta che un nostro cucciolo torna a trovarci con i nuovi padroni e ci fa delle feste incredibili, quando i padroni ci chiamano per dire quanto è bravo il loro cane e quanto sono contenti, ogni volta che ci ritroviamo la casa piena di schnauzer che vanno d’accordo e giocano insieme per una giornata intera…

2016-01-25 08.27.54Tante volte ci sono delle difficoltà nella gestione del cucciolo, per inesperienza dei padroni o per situazioni nuove che si creano in famiglia (come l’arrivo di un bambino)
e vedere che le persone si rivolgono a noi è motivo d’orgoglio, e ancora maggiore è la soddisfazione che si ha quando si riesce a risolvere il problema.

Una domenica ogni tanto facciamo esposizioni di bellezza con i nostri soggetti migliori in _FAB1292Italia e all’estero, e tante persone che hanno comprato il cane da noi ci seguono con il loro schnauzer trascorrendo piacevoli weekend in grande compagnia tra cani, persone e speciali banchetti gastronomici che trasformano la competizione della gara, la delusione della sconfitta o l’emozione di un 1° classificato, in una vincita sempre assicurata del peccato di gola!!

A volte si affrontano anche momenti di grande rabbia e delusione quando ci si rende conto troppo tardi di aver dato un cucciolo alle persone sbagliate, che non riescono ad educarlo a dovere, o che non lo curano come si dovrebbe, ed è per questo che spesso siamo pignoli e rigorosi.

L’impegno necessario per svolgere questa attività è spesso sottovalutato da chi non conosce cosa c’è dietro alla scelta degli accoppiamenti, alle mostre, alla gestione di una cucciolata… purtroppo in Italia non c’è una regolamentazione efficace dell’attività di allevamento cani, quindi in effetti chi vuole intraprendere questa strada lo può fare in mille modi, con impegno o con superficialità, con buonafede o meno.

Molte razze, soprattutto quelle che sono state di moda, hanno avuto o hanno tutt’ora problemi caratteriali o problemi di salute che non fanno parte della razza stessa: queste sono le conseguenze di selezioni scorrette. La scelta dei soggetti da accoppiare si deve basare sulla bellezza, sulla salute e sul carattere dei cani ed è estremamente difficile conciliare tutte queste cose insieme! C’è chi decide di sacrificare volutamente uno di questi aspetti, c’è chi cerca di fare il possibile per avere tutto, ma non sempre riesce..

Andare a visitare gli allevamenti è fondamentale! Vedere i soggetti adulti di un allevamento vi può dare un’idea abbastanza precisa di come sarà il vostro cane se lo prendete in quel posto!

Chi decide di comprare un cucciolo è moralmente obbligato ad informarsi sulla razza, riguardo gli aspetti caratteriali, le necessità fisiche e psichiche, la predisposizione a patologie congenite, riguardo ai costi di gestione: (costi intesi sia dal punto di vista del tempo da spendere sul cane per spazzolarlo per portarlo a correre, ad addestramento… e costi in denaro riguardanti il cibo, la toelettatura, l’eventuale costo di una pensione che lo dovrà ospitare quando andate in vacanza! ecc..) .

Per il momento possiamo dire che il bilancio è positivo! Siamo molto contenti dei padroni _FAB0728dei nostri cuccioli, ci divertiamo moltissimo con loro quando andiamo in gara con
numerosi gruppi di persone e cani, abbiamo avuto l’opportunità di stringere preziose amicizie e, proprio a questo proposito, cogliamo l’occasione per ringraziare infinitamente tutti i proprietari dei nostri schnauzer che ci hanno dato la loro fiducia ed amicizia e che ci permettono di continuare ad esporre alle mostre di bellezza i nostri soggetti e divertirci allo stesso tempo unendo alla passione per i cani, anche la passione per la cucina italiana!